Neuropsicologia forense

La neuropsicologia forense è la branca della neuropsicologia che ha come scopo rispondere a domande e problemi di rilevanza giuridica. L’esame neuropsicologico forense consente di documentare in modo attendibile sia la sintomatologia cognitiva, sia le abilità residue, fornendo informazioni basate su principi neuropsicologici e metodologie d’indagine scientificamente validate e riducendo il margine di discrezionalità nell’accertamento delle funzioni neuropsichiche. L’analisi dettagliata della situazione attuale e la stima affidabile del funzionamento cognitivo prima dell’evento lesivo attraverso l’uso di test neuropsicologici e l’osservazione clinicaconsentono la comparazione tra il “prima” e il “dopo”.

In ambito forense, la valutazione della funzionalità cognitiva si effettua per:

  • fornire informazioni circa la capacità di agire di una persona (ieri, oggi, domani)
  • fornire informazioni sulla credibilità di una persona
  • evidenziare l’eventuale danno causato da un evento traumatico (cerebrale, emozionale, intossicazione cerebrale)
  • indagare se una persona sia in grado di provvedere da sola a se stessa o se debba essere assistita o sostituita
  • indagare se una persona soddisfi i requisiti per la concessione di idoneità o di benefici di natura assistenziale

Ambiti applicativi

Ambito penale

  • valutazione dell’imputabilità, pericolosità sociale
  • capacità di stare in giudizio dell’imputato (capacità di capire ciò di cui si è accusati)
  • capacità di fornire testimonianza (veridicità e consistenza)
  • capacità della vittima di reato

Ambito civile

  • documentazione e quantificazione del danno biologico di natura psichica
  • valutazione della capacità di intendere e volere
  • valutazione delle capacità di prendere decisioni (provvedere ai propri interessi, esprimere un valido consenso ai trattamenti, fare testamento…)
  • provvedimenti di inabilitazione, interdizione, amministrazione di sostegno, tutela, curatela

Ambito medico-legale e assicurativo

  • idoneità a mansioni lavorative specifiche
  • documentazione di invalidità
  • idoneità alla guida
  • idoneità al porto d’armi

Attività diagnostiche

  • Valutazione neuropsicologica forenseper i disturbi cognitivi nelle cerebrolesioni acquisite (trauma cranio encefalico, emorragia subaracnoidea, ematomi cerebrali…), nei traumi cerebrali o cervicali minori (trauma cranico lieve, colpo di frusta…), nelle intossicazioni
  • Valutazione neuropsicologica per la capacità testamentaria, per la capacità di intendere, per la tutela e/o curatela
  • Valutazione neuropsicologica per l’idoneità lavorativa o a particolari mansioni
  • Valutazione neuropsicologica per l’idoneità al porto d’armi o per la licenza di caccia

 

Ti serve il nostro aiuto o hai bisogno di maggiori informazioni?

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca su ''Gestione cookie'' nel footer per poter modificare le impostazioni. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi