Counseling psicologico

Cos’è il counselling?

Con counselling si indica una molteplicità di interventi, accomunati dall’intento di offrire, a soggetti che si confrontano con situazioni conflittuali o problemi di varia natura, un’occasione (attraverso l’incontro con un’altra persona) di comprendere in modo più chiaro la propria situazione, in modo da poter affrontare le scelte o i cambiamenti connessi alle diverse fasi del ciclo di vita.

Il servizio di counselling è rivolto principalmente a coloro che si trovano in una fase delicata o problematica della propria vita e si sentono in una situazione di “empasse”. Il disagio è strettamente collegato al momento che si sta attraversando, in assenza di malessere psicologico pregresso. Può succedere che non si riesca a comprendere, far fronte e rispondere in modo pronto ed efficace alle richieste poste dall’ ambiente: il cambiamento non si traduce in azione, ma viene percepito e vissuto come un “blocco”. Tale “blocco”può riguardare una scelta che non si riesce a fare, difficoltà relazionali, problemi motivazionali, difficoltà sul lavoro: si ha la percezione di “non sapere cosa fare”, di aver perso l’ orientamento, in una sorta di paralisi decisionale. Sono situazioni che implicano cambiamenti e decisioni che spesso non riusciamo a gestire.

Il counselling è un servizio teso ad ottenere un cambiamento attraverso interventi basati sul qui e ora; l’intento è di favorire il recupero autonomo di soluzioni più produttive rispetto a quelle precedentemente adottate. Le questioni affrontate in un setting di consulenza sono prevalentemente di tipo cognitivo ed emotivo-relazionali. La consultazione è volta ad agevolare la riflessione, la scelta personale e la consapevolezza delle proprie capacità, che porteranno in ultima analisi allo scioglimento del momento di stasi.

L’intervento di counselling proposto è generalmente un intervento breve, nel senso che necessita di pochi incontri per arrivare allo scioglimento della situazione problematica.

Il servizio di counselling pertanto:

  • ha obiettivi specifici e circoscritti
  • è centrato sul qui e ora
  • ha finalità di chiarificazione più che terapeutiche
  • ha un orientamento di comprensione/chiarificazione

Studio RiPsi offre sia interventi di chiarificazione ed aiuto che nel giro di pochi incontri permettono al cliente di riattivarsi e proseguire autonomamente il proprio percorso, sia colloqui tecnici di comprensione/facilitazione allo scopo di aiutare la persona ad esaminare situazioni e comportamenti problematici, per poi individuare modalità di reazione migliori, che portino ad uno maggiore benessere.

Counselling e coaching

Molti dei disagi sopra citati derivano da erronee modalità di attribuire significato ad eventi e situazioni, da convinzioni disadattive, da modalità di relazionarsi agli altri poco efficaci, che affondano le radici nelle esperienze personali di ciascuno di noi, nel nostro modo di “stare nel mondo”.

Scopo del counseling orientato al coaching è di porre le persone in grado di identificare i propri reali bisogni e di metterli in relazione con le richieste dell’ ambiente (sia esso sociale, lavorativo, scolastico); aiutando la persona a riesaminare le situazioni percepite come problematiche da un differente punto di vista, sarà possibile identificare i sentimenti e i pensieri disfunzionali associati a tali problemi, ed ideare quindi strategie alternative per gestirli o affrontarli.

Il processo di coaching permette di sviluppare maggiori capacità di gestione dei problemi, e migliore capacità decisionale; facilita inoltre lo sviluppo personale nella vita quotidiana, attraverso un aumento della consapevolezza dei propri punti di forza e delle risorse.

Il fine ultimo è di incrementare l’autonomia in relazione al proprio ambiente sociale, professionale e culturale.

Counselling e stress

Piccoli e grandi problemi di ogni giorno, disarmonie nei rapporti tra familiari, vita frenetica, carichi di lavoro eccessivi, sono solo alcune delle cause che stanno alla base dello stress; oltre a questi eventi per così dire “concreti” ed “esterni” alla persona, c’è da tenere in conto il ruolo giocato dalla naturale predisposizione di ciascuno di noi a reagire agli stressors ambientali o a sentirsi piuttosto schiacciato. Eliminare tutte le fonti di stress è pressoché impossibile, mentre è assolutamente possibile imparare a gestirle nel migliore dei modi, così da ridurre il loro impatto negativo sulla qualità della vita. Molto spesso infatti è a causa di convinzioni disfunzionali che attribuiamo ad un evento un peso eccessivo o un significato erroneo, tale da condizionare in modo esagerato le nostre azioni e i nostri stati d’animo. Attraverso tecniche mirate, di matrice soprattutto cognitivo-comportamentale, è possibile modificare i pensieri ed le emozioni disadattive, e rielaborarli in chiave positiva, traendone beneficio. Sarà possibile pertanto affrontare in modo più lucido e rilassato i contrattempi quotidiani, così da sapervi rispondere nel migliore dei modi, mettendo in atto strategie d’ azione vincenti.

Counselling per adolescenti

L’adolescenza è una fase delicata della vita, in cui si assemblano le componenti psicofisiche che porteranno alla personalità adulta. è una fase di cambiamento, dove tutto – il corpo, i pensieri, le emozioni – si modifica e appare nuovo e misterioso agli occhi del ragazzo, che fino a poco tempo prima era, di fatto, “bambino”. L’impatto di tali cambiamenti può modificare in modo considerevole la condotta dell’ adolescente, tanto a scuola, quanto in famiglia, o con gli amici. Spesso questi cambiamenti sono vissuti con una buona dose di sofferenza, troppo spesso sottovalutata e accuratamente mascherata. Negare le problematiche e i bisogni dell’ adolescente, svalutarli, trascurarli, può incrementare il senso di vuoto e smarrimento dei ragazzi e incentivare condotte autolesive o comunque negative rispetto a un sano sviluppo.

E’ importante che l’ adolescente abbia uno spazio fisico e mentale per elaborare tali cambiamenti, per dar loro un significato, per conoscersi e di conseguenza trovare la propria strada.

Studio RiPsi offre un servizio di counselling specificamente mirato alle problematiche adolescenziali, quali ad esempio:

  • problemi scolastici (difficoltà di rendimento, scelta della scuola o del lavoro)
  • problemi relazionali in famiglia
  • difficoltà  in ambito sociale (isolamento, condotte a rischio)
  • empasse esistenziali
  • problematiche inerenti la sessualità

Ti serve il nostro aiuto o hai bisogno di maggiori informazioni?

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca su ''Gestione cookie'' nel footer per poter modificare le impostazioni. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi