L'USO DEI TEST IN PSICOLOGIA

Criteri di scelta ed aspetti psicometrici per i test in psicologia

152,30210,00

Il corso permette di fornire ai partecipanti le conoscenze e le competenze necessarie per selezionare i test più adatti a comporre una batteria costruita ad hoc per l’obiettivo della valutazione e per le caratteristiche dell’esaminato e del contesto in cui si svolge l’assessment.

Descrizione

Obiettivo del presente corso, FAD sincrono, ossia in diretta web, organizzato dal Centro Test e Psicodiagnosi di Studio Associato RiPsi (Provider provvisorio accreditamento n° 6162), consiste nel fornire ai partecipanti le conoscenze e le competenze necessarie per selezionare i test più adatti a comporre una batteria costruita ad hoc per l’obiettivo della valutazione e per le caratteristiche dell’esaminato e del contesto in cui si svolge l’assessment. All’interno del corso verrà creato uno spazio di riflessione sugli aspetti psicometrici, di cui lo psicologo che somministra e interpreta i test dovrebbe essere consapevole (ad esempio, concetti di sensibilità e specificità, tipologie di punteggi). Ampio spazio sarà poi dedicato alle esemplificazioni e alle esercitazioni pratiche, che aiuteranno il discente a mettere in pratica i concetti teorici acquisiti nelle lezioni frontali.

Obiettivo formativo:

18 – Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere

Calendario

Il corso sarà svolto nelle giornate di sabato 26 e domenica 27 ottobre 2024, due sessioni da 7 ore ciascuna, dalle 9,00 alle 17,00 (pausa pranzo dalle 12,30 alle 13,30).

Il corso è un FAD sincrono, ossia viene svolto online, in diretta web.

Programma didattico

  • La teoria classica dei test:
    • Il concetto di misura in psicologia
    • Variabili manifeste vs latenti
    • La teoria dei punteggi veri
    • Strumenti formativi e strumenti riflessivi
  • L’attendibilità
  • La validità
  • I punteggi (punti T, punti QI e curva normale)
  • La classificazione dei test
  • La scelta degli strumenti:
    • Fattori legati al clinico
    • Fattori legati al contesto di valutazione
    • Fattori legati alle caratteristiche dei test
      • Sensibilità e specificità di un test
    • Fattori legati all’individuo
  • Alcuni caveat legati alla somministrazione del test
  • Alcuni caveat legati all’interpretazione dei test
  • Esercitazioni
  • Esempi

Docenti

Eleonora Centonze, Psicologa. Come libera professionista, si occupa di assessment in ambito sia clinico sia giuridico (in particolare, nel contesto di valutazioni di danno biologico di natura psichica). Precedentemente assegnista di ricerca, collabora con l’Università della Valle d’Aosta su Progetti di ricerca riguardanti la psicopatologia e la psicologia clinica. È cultrice della materia per i corsi “Metodi psicodiagnostici e fondamenti di psicopatologia” e “Psicologia clinica e teorie e tecniche del colloquio”.

 

Responsabile scientifico: Luciano Giromini, Dipartimento di Psicologia, Università di Torino.

Certificazioni

Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

È in corso l’accreditamento ECM (21 crediti).

Destinatari

Sono ammessi al corso: Psicologi, Psicoterapeuti, Psichiatri, Neuropsichiatri Infantili, studenti/laureandi/laureati in Psicologia (Scienze e Tecniche Psicologiche, Specialistica).
Numero massimo di iscritti: 50 persone. Le iscrizioni termineranno al raggiungimento del numero massimo di partecipanti.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Ti serve il nostro aiuto o hai bisogno di maggiori informazioni?