L’INDAGINE PSICOSOCIALE. Strumenti e tecniche di assessment nella tutela minori

119,74165,00

Il presento corso si propone di fornire ai partecipanti le conoscenze necessarie a condurre indagini psicosociali su mandato dell’Autorità Giudiziaria.

Descrizione

Il presento corso, FAD sincrono, ossia in diretta web, organizzato da Studio Associato RiPsi, si propone di fornire ai partecipanti le conoscenze necessarie a condurre indagini psicosociali su mandato dell’Autorità Giudiziaria.
Obiettivo del corso è fornire conoscenze teoriche e competenze pratiche indispensabili alla realizzazione di indagini psicosociali su mandato dell’Autorità Giudiziaria, muovendo dalla consapevolezza etica e deontologica della ricaduta di tale intervento sulla vita dei minori e delle loro famiglie già duramente provati dalla sofferenza.
Il corso consente di acquisire strumenti di alta specializzazione che consentano altresì di tutelare se stessi, come professionisti e come persone, individuando nell’équipe e nel rigore metodologico efficaci strumenti di prevenzione e di riduzione dell’errore.
Soffermandosi sugli aspetti tecnici e procedurali, inseriti nella più ampia cornice psico-forense, l’evento formativo ha la finalità primaria di supportare gli operatori (ad es., assistenti sociali, psicologi) affinché offrano un servizio adeguato alle disposizioni dell’Autorità Giudiziaria, con equilibrio, consapevolezza e competenza.

Calendario

Il corso è costituito da 3 sessioni formative di 4 ore ciascuna, per un totale di 12 ore, nelle seguenti giornate ed orari:
– venerdì 29/09/2023 dalle ore 14,00 alle ore 18,00
– venerdì 06/10/2023 dalle ore 14,00 alle ore 18,00
– venerdì 13/10/2023 dalle ore 14,00 alle ore 18,00
Il corso è un FAD sincrono, ossia viene svolto online, in diretta web.

Programma didattico

CONTENUTI DEL CORSO
1. Ruolo degli operatori socio-sanitari nella relazione con l’Autorità Giudiziaria:
– disamina della principale normativa vigente in materia di tutela minori
– definizione di condizione di pregiudizio
– obblighi degli operatori socio-sanitari in materia di prima segnalazione in ambito civile e penale all’Autorità Giudiziaria
– funzione degli operatori socio-sanitari tra sostegno e controllo.
2. La presa in carico psico-sociale delle famiglie e dei minori sottoposti a provvedimenti della Autorità Giudiziaria:
– indagine psico-sociale e Assessment
– analisi degli elementi chiave della valutazione e strumenti
– elaborazione di un progetto di tutela dei minori
– la relazione psico-sociale
3. Strumenti clinici e rigore metodologico:
– cornice teorica di riferimento: diagnosi differenziale e metodo evidence-based
– tecniche di ascolto del minore
– le competenze genitoriali: cosa chiedere, cosa guardare
– il coinvolgimento di terzi significativi (medico, pediatra, docenti)
– la differenza fra violenza e conflitto genitoriale
– segni e sintomi post-traumatici
– la fatica dell’operatore: gestione e lettura del controtransfert
– il diritto del minore ad essere informato
– l’integrazione delle funzioni dell’équipe
– l’importanza della chiarezza espositiva nella metodologia evidence-based
4. Il Progetto di Tutela dei Minori nella cornice del procedimento giudiziario:
– analisi dei principali interventi di sostegno a favore dei minori e delle famiglie: Assistenza Domiciliare Minori, Servizio Incontri Protetti e Facilitati, le Comunità Educative minori, le Comunità Terapeutiche minori, i Centri Diurni
– assetti organizzativi dei servizi
– collaborazione interistituzionale tra Servizi sociali e socio-sanitari.

Docenti

Lucia Mariani – Assistente sociale specialista, laureata in Servizio Sociale e Pedagogia. Coordina il servizio tutela minori e il servizio affidi familiari di una azienda speciale consortile. Ha collaborato come docente nel corso di laurea in servizio sociale presso la università degli studi di Milano Bicocca. È referente territoriale per i progetti relativi alla violenza di genere, P.I.P.P.I.( programma di intervento per la prevenzione della istituzionalizzazione), Care Leavers.

Valentina Molinelli – Psicologa, psicoterapeuta, esperta dell’età evolutiva, coordinatrice clinica di Recovery for Life, con formazione specifica nell’ambito dell’ascolto del minore e dell’osservazione del nucleo familiare. Svolge attività di consulenza, supervisione clinica e docenza presso istituzioni pubbliche e private. È consulente tecnico di ufficio, perito e coordinatore genitoriale. Esercita la libera professione in ambito clinico e peritale.

Certificazioni

Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione. È in corso l’accreditamento ECM per 18 crediti. È in corso l’accreditamento OAS per 12 crediti.

Destinatari

Sono ammessi al corso Assistenti Sociali, Psicologi, Psicoterapeuti, studenti e laureati/laureandi in Psicologia (triennio e specialistica), Educatori professionali, Tecnici della riabilitazione psichiatrica.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Ti serve il nostro aiuto o hai bisogno di maggiori informazioni?