Master in PSICO-TRAUMATOLOGIA CLINICA: DIAGNOSI E CURA DEL TRAUMA edizione 2023

152,302.205,00

Il Master mira a formare professionisti che siano in grado di esercitare nel campo della Psicotraumatologia a livello diagnostico, clinico e forense, fornendo un quadro complessivo della disciplina, sulla base del contributo delle neuroscienze e delle linee-guida internazionali sull’inquadramento e il trattamento dei disturbi trauma-correlati.

LOGO MIUR

Descrizione

Il Master FAD sincrono, ossia in diretta web, in Psico-traumatologia, è organizzato dallo Studio Associato RiPsi, patrocinato da AISTED (https://www.aisted.it), accreditato MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) con ID evento 83903 (ai sensi della Direttiva n.170/2016) da parte dell’Associazione Lyceum.
Il Master mira a formare professionisti che siano in grado di esercitare nel campo della Psicotraumatologia a livello diagnostico, clinico e forense, fornendo un quadro complessivo della disciplina, sulla base del contributo delle neuroscienze e delle linee-guida internazionali sull’inquadramento e il trattamento dei disturbi trauma-correlati.
Nello specifico, saranno fornite ai partecipanti le competenze volte a:

  • affrontare la complessità della diagnosi in materia di trauma e dissociazione ed eseguire un inquadramento diagnostico corretto sulla base degli strumenti disponibili e dell’osservazione clinica
  • eseguire valutazioni in età adulta e in età evolutiva, con finalità clinica e/o peritale
  • impostare il lavoro clinico con pazienti che presentano una sofferenza trauma-correlata, sia nel caso di esperienze traumatiche singole, sia nel caso di traumi ripetuti e/o relazionali
  • saper utilizzare i principali strumenti di stabilizzazione nella fase iniziale dell’intervento clinico
  • gestire la disregolazione psico-fisiologica correlata all’esperienza traumatica
  • individuare i trattamenti più indicati per l’elaborazione delle esperienze traumatiche e il loro utilizzo nel piano terapeutico generale.

Il contributo delle neuroscienze e gli studi sull’attaccamento hanno riportato in luce, negli ultimi decenni, l’importanza delle esperienze traumatiche, in particolare se vissute precocemente e ripetutamente, nello sviluppo della sofferenza psichica. È ormai noto che le tali esperienze hanno un impatto sulla mente e sul corpo, e che le risposte umane disponibili per farvi fronte, filogeneticamente determinate e utili alla sopravvivenza, possono talora generare una sofferenza persistente, fino a dis-organizzare l’esperienza interna e la personalità. Molti esiti psicopatologici possono pertanto essere riletti in quest’ottica; la moderna psico-traumatologia offre strumenti di comprensione del funzionamento psico-fisiologico relativo alla risposta peritraumatica e posttraumatica, utili al clinico che si accinge a gestire pazienti con storie di traumi singoli o ripetuti nel tempo. Nel corso del Master i partecipanti avranno l’opportunità di acquisire conoscenze teoriche e scientifiche a riguardo, con particolare attenzione al trauma semplice, al trauma complesso e alla dissociazione; partendo delle nozioni di base, verranno esplorati i possibili esiti psicopatologici della traumatizzazione, nonché gli altri disturbi correlati, e verranno forniti strumenti per l’assessment e per la concettualizzazione del caso. I partecipanti avranno modo di conoscere le diagnosi nosografiche di riferimento, così come gli indicatori clinici più significativi e la testistica, al fine di effettuare valutazioni cliniche o forensi.
L’assessment verrà approfondito per quanto concerne l’età adulta e l’età evolutiva, così come le linee guida al trattamento. Particolare attenzione verrà posta all’attaccamento e alla dimensione relazionale coinvolta nei casi di cPTSD e in altre situazioni ad elevata complessità. Il lavoro con i pazienti con storie di traumatizzazione deve tener conto della dimensione corporea, pertanto la gestione del paziente, così come proposta da questo percorso, farà riferimento a modelli di intervento prevalentemente bi-direzionali (top-down e bottom-up), orientati ad un lavoro clinico che integra le componenti cognitiva, emotiva e somatica. Verranno forniti strumenti di intervento
utili alla stabilizzazione del paziente, secondo il modello di intervento trifasico (ISTSS), con particolare attenzione al grounding e al lavoro con le risorse. Verranno altresì esplorati i principali approcci terapeutici finalizzati al lavoro con le memorie traumatiche, con gli Stati dell’Io e con le Parti Dissociative.

Sbocchi professionali

▪ Diagnosi e assessment dei disturbi trauma-correlati in età evolutiva in contesto libero professionale
▪ Diagnosi e assessment dei disturbi trauma-correlati nell’adulto in contesto libero professionale
▪ Valutazione dei disturbi trauma-correlati con finalità clinica e/o peritale
▪ Consulenze per Enti pubblici e strutture quali CSM, NPI, Comunità psichiatriche
▪ Consulenze presso Enti privati, Associazioni, Cooperative che si occupino di accoglienzariabilitazione psichiatrica attività terapeutiche con pazienti ad alta complessità
▪ Gestione del paziente con disturbi trauma-correlati, nel lavoro con equipe multi-disciplinare
▪ Gestione del paziente nei contesti emergenziali
▪ Gestione dei sintomi psico-fisiologici del paziente con storie di traumatizzazione o pluritraumatizzazione
▪ Gestione del paziente affetto da disturbo alimentare conseguente a traumi infantili

Calendario

L’intero master è costituito da 21 sessioni formative da 7 ore ciascuna, per un totale di 147 ore di teoria e pratica, con assegnati 184 crediti ECM.

IL MASTER E’SUDDIVISO IN DIFFERENTI MODULI OGNUNO DEI QUALI PUO’ ESSERE SVOLTO SINGOLARMENTE, PERTANTO E’ POSSIBILE SCEGLIERE A QUALE/I MODULO/I ISCRIVERSI. 

Di seguito il calendario degli incontri:

INTRODUZIONE: Il trauma psichico: inquadramento teorico ed operativo
– 11 e 12 novembre 2023
– 2 e 3 dicembre 2023
Tutte le giornate si svolgeranno dalle ore 9,00 alle ore 17,00 (pausa pranzo 12,30-13,30)
CREDITI ECM erogati: 42

DIAGNOSI: Traumi in età evolutiva (infanzia e adolescenza) e in età adulta
– 3 e 4 febbraio 2024
– 24 e 25 febbraio 2024
– 9 e 10 marzo 2024
– 23 marzo 2024
Tutte le giornate si svolgeranno dalle ore 9,00 alle ore 17,00 (pausa pranzo 12,30-13,30)
CREDITI ECM erogati: 50

TRATTAMENTO: Trattamenti del trauma: psicoterapia, tecniche specifiche, farmacoterapia
– 6 e 7 aprile 2024
– 20 e 21 aprile 2024
– 4 e 5 maggio 2024
Tutte le giornate si svolgeranno dalle ore 9,00 alle ore 17,00 (pausa pranzo 12,30-13,30)
CREDITI ECM erogati: 50

DISTURBI ALIMENTARI E TRAUMI INFANTILI: Eziopatogenesi, diagnosi, trattamento
– 8 e 9 giugno 2024
Tutte le giornate si svolgeranno dalle ore 9,00 alle ore 17,00 (pausa pranzo 12,30-13,30)
CREDITI ECM erogati: 21

AMBITO GIURIDICO: Valutazione giuridica e forense delle sindromi post traumatiche
– 28 e 29 settembre 2024
Tutte le giornate si svolgeranno dalle ore 9,00 alle ore 17,00 (pausa pranzo 12,30-13,30)
CREDITI ECM erogati: 21

Il Master è un FAD sincrono, ossia viene svolto online, in diretta web.
È possibile scegliere a quale dei cinque moduli iscriversi.
È caldamente raccomandata la frequenza al modulo 1 Introduzione, in quanto si tratta del modulo propedeutico fondamentale per comprendere l’inquadramento teorico dell’intero master.
Le nozioni fornite nel modulo 1 Introduzione non saranno ribadite nei moduli successivi.

Al fine di ottenere il titolo di Master, è possibile frequentare i singoli moduli anche in anni differenti (ad esempio, una parte nel 2023 e una parte nel 2024 e/o 2025 ecc.).
Al fine di ottenere l’attestato e il diploma di “Master in Psico-Traumatologia clinica: diagnosi e cura del trauma”, è necessario partecipare ad almeno 15 sessioni formative delle totali 21 del Master.

Programma didattico

IL MASTER E’SUDDIVISO IN DIFFERENTI MODULI OGNUNO DEI QUALI PUO’ ESSERE SVOLTO SINGOLARMENTE, PERTANTO E’ POSSIBILE SCEGLIERE A QUALE/I MODULO/I ISCRIVERSI. 

Di seguito la descrizione dei singoli moduli:

INTRODUZIONE: IL TRAUMA PSICHICO: INQUADRAMENTO TEORICO ED OPERATIVO

– Storia del Trauma e della diagnosi di “Disturbo Post Traumatico da Stress”: un viaggio tra storia, politica e clinica

– Il funzionamento del cervello: dalle esperienze di pericolo, fino al Disturbo Post Traumatico
o Neurofisiologia del trauma
▪ Trauma e SNC
▪ Le risposte allo stress e la finestra di tolleranza
▪ Trauma e SNA, la teoria polivagale

– La complessità e l’importanza di un corretto inquadramento diagnostico
o Diagnosi nosografica e diagnosi di funzionamento
o DSM-5 e ICD11: orientamenti per la diagnosi nosografica:
▪ PTSD (Disturbo Post Traumatico da Stress)/ Disturbo da Stress Acuto/ Disturbo dell’adattamento
▪ CPTSD – Disturbo da Stress Post-Traumatico Complesso
▪ DESNOS – Disturbo da stress estremo non altrimenti specificato
o Comorbidità e spettro dei disturbi post-traumatici

– Plurideterminismo eziologico della psicopatologia traumatica
o La resilienza e i fattori protettivi
o Trauma: risoluzione spontanea versus cronicizzazione

– Eziopatogenesi del trauma
o Trauma relazionali e traumi “esterni”
o La struttura di personalità traumatica
o Traumi singoli e specifici in assenza di altre psicopatologie

– Assessment clinico e peritale
o TSI-2 – Trauma Symptom Inventory-2
o TSCYC – Trauma Symptom Checklist for Young Children
o CAPS – Clinician-Administered PTSD Scale
o CAPS-CA – Clinical Administered PTSD Scale for Children and Adolescents
o PID-5 – Personality Inventory per il DSM-5
o Rorschach R-PAS – indici correlati al trauma: TCI e CritCont%
o Scale per indagare sintomi dissociativi

– Dissociazione
o La dissociazione dal punto di vista nosografico/fenomenologico/processuale
▪ Nosografia: DDI Disturbo dissociativo dell’identità/Amnesia
Dissociativa/Depersonalizzazione e Derealizzazione
▪ Assessment: DES/ DDIS
o Detachment e compartimentazione, la Teoria della Dissociazione Strutturale
o Il continuum degli stati del Sé – dall’integrazione alla dissociazione dell’identità
o Gli stati dell’Io e le parti dissociative
o Disregolazione emotiva e somatizzazioni

– Casi clinici ed esemplificazioni pratiche

DISTURBI ALIMENTARI E TRAUMI INFANTILI: EZIOPATOGENESI, DIAGNOSI,
TRATTAMENTO

La costruzione di legami significativi nel ciclo di vita: le teorie trauma-informed

  • SMI e teoria dell’attaccamento
  • La teoria polivagale di Porges
  • Finestra di tolleranza e regolazione emotiva

Lo sviluppo del cervello e le conseguenze del trauma nei DA

  • Memoria ordinaria vs memoria traumatica
  • Sintomi post traumatici, disregolazione e disorganizzazione
  • Somatizzazioni e processi dissociativi

Traiettorie cliniche e linee guida per il trattamento

  • Fattori di rischio, traumi intergenerazionali ed elementi di epigenetica
  • Il trauma in età evolutiva
  • PTSD e trauma complesso

Diagnosi e comorbidità

  • DSM-5 e ICD11: orientamenti per la diagnosi nosografica in età adulta

Plurideterminismo eziologico della psicopatologia traumatica in relazione ai DA

  • La resilienza e i fattori protettivi in età adulta
  • Trauma: risoluzione spontanea versus cronicizzazione

Ruolo eziologico del trauma infantile nell’esordio e nel mantenimento dei disturbi alimentari in età adulta

Eziopatogenesi dei disturbi dissociativi

  • Il continuum degli stati del Sé – dall’integrazione alla dissociazione dell’identità

Discussione di casi clinici

AMBITO GIURIDICO: VALUTAZIONE GIURIDICA E FORENSE DELLE SINDROMI POST TRAUMATICHE

La valutazione dei sintomi post traumatici in ambito civile e penale: lo scenario valutativo
– Storia della valutazione forense del trauma: la nevrosi traumatica
– Enfatizzazione, Simulazione e Dissimulazione dei sintomi
– Sintomi post -traumatici nell’adulto, setting e obiettivi della valutazione forense
– Il criterio probatorio e il ragionamento medico-legale

L’ approccio e la metodologia valutativa nel DIRITTO CIVILE
– Il ruolo delle preesistenze e dei fattori predisponenti.
– Il nesso di causalità
– Disabilità post traumatica, cronicità e qualità della vita

L’ approccio e la metodologia valutativa nel DIRITTO PENALE
– La valutazione dell’autore del reato: i riflessi dei sintomi post traumatici sulla imputabilità
– La valutazione della vittima: l’attendibilità
– Segni e sintomi marker di un trauma?

Il minore vittima di reato
– Il contesto giudiziario
1. La cornice giuridica
2. La figura del perito/CT
3. Il “quesito” (attendibilità, credibilità, competenza generica e specifica)
– I reati sui minori:
1. Definizione di abuso e maltrattamento e loro declinazioni
2. I segni del trauma: gli indicatori e la loro a-specificità
3. Ri-traumatizzazione secondaria
– La testimonianza del minore:
1. Le buone prassi (carta di noto, Lanzarote, protocollo di Venezia, linee guida)
2. Buone e cattive interviste
3. Struttura della narrazione traumatica, falsi ricordi
4. Esempi di lavori peritali

DIAGNOSI: TRAUMI IN ETÀ EVOLUTIVA (INFANZIA E ADOLESCENZA) E IN ETÀ ADULTA

Traumi in età evolutiva: infanzia e adolescenza
– Attaccamento e trauma
o La costruzione del legame: le teorie dell’attaccamento
o Il concetto di “base sicura”: l’importanza della sintonizzazione
o Gli stati della mente del genitore e l’accudimento
o L’elaborazione sensoriale e la dis-regolazione
– Le basi biologiche: l’importanza del corpo
o Il corpo e i bisogni primari: la fiducia nell’adulto accudente
o “con-tenere” la finestra di tolleranza”
o Le memorie somatiche
o L’identità e l’inconscio corporeo
– “Il passaggio di testimone”: la caratteristica transgenerazionale del trauma
– Disorganizzazione dell’Attaccamento e Trauma Complesso
o La famiglia maltrattante: i giochi psicologici e il paradosso
o I Modelli Operativi Interni dell’attaccamento disorganizzato
o Continuità, confini e frammentazione del sé
o La lesione della fiducia di base: l’impossibilità della riparazione delle rotture
o Le difese dei bambini: strategie di adattamento e strategie controllanti
– Trauma e dissociazione in età evolutiva
o La dissociazione come protezione dall’esperienza del trauma
o Pattern di attaccamento e dissociazione
o La dissociazione, sintomi e valutazione clinica
o La costruzione delle abilità
o Preparazione e kit di lavoro
o Incarnare il sé e ascoltare le parti, IFS (Internal Family System)
o Esempi clinici

– Sviluppi traumatici e genesi della struttura di personalità
o La vergogna
o Il dilemma dell’attaccamento: fobia del legame e fobia della perdita
o Pubertà, adolescenza e traumi dello sviluppo
o Disturbi di personalità e vulnerabilità al trauma
– Esiti neuropsicologici dello sviluppo traumatico
o Trauma e cervello: i cambiamenti nel cervello traumatizzato
o Il ruolo delle Connessioni Corticali e Sottocorticali nel Trauma
o La predisposizione individuale al trauma
o Fattori protettivi al trauma e resilienza
o Una struttura organizzata per valutare gli esiti del trauma complesso nell’infanzia e nell’adolescenza
o Disregolazione emotiva, conseguenze fisiche e psicopatologiche
o Correlazione tra traumi in evolutiva e psicopatologia in età adulta
o Dai sintomi alla narrazione, coerenza della mente e irrisoluzione
o Esempi clinici

Traumi in età adulta
– Tipologie di eventi traumatici, differente impatto sul funzionamento di personalità, prognosi:
o Eventi eccezionali della popolazione (COVID-19, terremoti, alluvioni, ecc.)
o Eventi eccezionali del singolo (rapimenti, aggressioni, scippi, ecc.)
o Incidenti traumatici (lavoro, auto, ecc.)
o Mobbing
o Stalking
o Casi di malasanità
o Bullismo e Cyberbullismo
– Casi clinici ed esemplificazioni pratiche

TRATTAMENTO: TRATTAMENTI DEL TRAUMA: PSICOTERAPIA, TECNICHE
SPECIFICHE, FARMACOTERAPIA

– MODELLO Trifasico
o Il processo del trattamento trifasico:
1. Stabilizzazione
▪ La relazione e l’alleanza terapeutica
▪ Il setting
▪ Interventi preliminari e psicoeducazione
▪ Il grounding
▪ La stabilizzazione con le risorse e altri interventi (gestione dei triggers, gestione
della disregolazione dell’arousal, sviluppo di capacità metacognitive)
2. Intervento ed elaborazione: il lavoro con le memorie traumatiche, con gli stati dell’Io e
con le parti dissociate
▪ Accedere alle parti
▪ Il lavoro con gli stati dell’Io e con le parti adulte/dotate di risorse
▪ Orientare le parti al presente, l’attenzione duale
▪ Il lavoro con le parti più giovani e con le memorie traumatiche
3. Risoluzione e ri-adattamento, la crescita post-traumatica
– Effetti sul terapeuta della psicoterapia con i pazienti traumatizzati
– Esemplificazioni cliniche
– Trattamenti farmacologici in età evolutiva e in età adulta
– Il trattamento del trauma in età evolutiva e adolescenza
o Trauma semplice e trauma complesso.
o Linee guida per il trattamento sul trauma in età evolutiva e adolescenza
o Il modello trifasico in età evolutiva
o La stabilizzazione tecniche bottom up e top down
o L’elaborazione delle memorie nelle diverse fasce di età
o Modelli di trattamento specifici per la dissociazione
o SITCAP (Structured Sensory Interventions for Traumatized Children, Adolescents and
Parents)
o La qualità della relazione terapeutica ed effetti sul terapeuta della psicoterapia con i
pazienti traumatizzati

– Osservazione della dinamica familiare nel nucleo maltrattante
o I processi narrativi autobiografici e la rappresentazione mentale della famiglia
o Sapere cosa cercare: tecniche di osservazione degli incontri famigliari
o Confronto e integrazione: ricostruzione del puzzle
– Il trattamento del minore: la Theraplay
o Il Marschak Interaction Method
o Le Dimensioni Theraplay
o La finestra di tolleranza nella pratica clinica
o La progettazione delle sedute
o Il ruolo del terapeuta
o Esemplificazioni cliniche
– Il lavoro con la famiglia
o Attaccamento e Intersoggettività
o Le vie della co-regolazione emotiva
o Sensibilità e disponibilità emotiva
o La psicoeducazione
o Il modello PACE
o La comunicazione affettiva e riflessiva
o Dare senso ai comportamenti
o Il lavoro coi genitori e preparazione al lavoro congiunto col figlio
o Funzione riflessiva e stato della mente del genitore
o Lutto
o Separazioni, adozioni e affidi

Oltre a fornire nozioni teoriche, ampio spazio sarà dedicato ad esercitazioni pratiche ed esemplificazioni cliniche, al fine di rendere la formazione più concreta e fruibile, in vista dei contesti in cui il professionista si troverà a operare.
Per ogni argomento trattato verranno fornite slide/dispense, al fine di permettere ai corsisti di possedere tutte le nozioni fondamentali da applicare nella pratica clinica.
La formazione sarà il più possibile interattiva, con parti esperienziali e discussione di casi clinici.

Docenti

Giovanni Tagliavini, Psichiatra, Psicoterapeuta. Si occupa in particolare di approcci integrativi mente-corpo nei disturbi dissociativi e post-traumatici complessi.
Ha contribuito a introdurre in Italia la teoria della dissociazione strutturale traducendo il volume di Van der Hart, Nijenhuis e Steele “Fantasmi nel Sé”. È stato membro del Comitato Direttivo di ESTD (European Society for Trauma and Dissociation) dal 2013 al 2015. Dal 2017 è presidente di AISTED (Associazione Italiana per lo Studio del
Trauma e della Dissociazione). È fondatore, assieme a Maria Paola Boldrini, della società di formazione “AreaTrauma” e della collana editoriale “Clinica del Trauma e della Dissociazione” presso l’editore Mimesis, con l’obiettivo di portare in Italia la migliore produzione internazionale in campo psicotraumatologico e di stimolare il dibattito culturale su questi temi.

Tiziana Frau, Psicologa, Psicoterapeuta cognitivo comportamentale, PhD in psicologia clinica e delle relazioni interpersonali, specialista in approcci psicoterapeutici e di strumenti di valutazione basati sul modello dell’attaccamento. Practitioner in Theraplay e in psicoterapia diadica evolutiva (DDP). Formazione professionale certificata sul trauma complesso e in strategie somatiche rivolte alla cura del trauma. Circle of Security parenting facilitator. Membro dell’ ESTD, European Society for trauma and dissociation, AIESTD Associazione Italiana
per lo Studio del Trauma e della Dissociazione, socio ordinario SITCC, Società Italiana di Terapia Comportamentale e Cognitiva. Libera professionista, svolge attività clinica per l’età evolutiva e adulti, parenting, con particolare
esperienza su casi di affidi e adozione, e disturbi della regolazione emotiva. Supervisore di équipe multidisciplinare in comunità madre e bambino e in centri diurni per bambini e adolescenti in situazione di grave difficoltà famigliare.
È docente presso la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia cognitivo-comportamentale CBT Academy di Torino.

Cristina Smaniotto, Psicologa, Psicoterapeuta, Practitioner EMDR. Libera professionista presso il Centro Studi Autopoiesi di Torino, si occupa del trattamento di adulti e adolescenti. Ha collaborato per anni con l’AslTo1 nel lavoro con pazienti psichiatrici e nell’ambito della Psico-Traumatologia. Co-trainer della SITCC, è docente presso la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia cognitivocomportamentale CBT Academy di Torino. Gaia de Campora, Dottore di Ricerca, Professore a contratto Università di Torino, Psicologa specializzata nell’area della genitorialità e nelle problematiche alimentari nel ciclo di vita. Ha condotto diversi studi nell’ambito dei fattori di rischio precoci per l’insorgenza del sovrappeso in età pediatrica, pubblicati su note riviste internazionali peer reviewed. È stata Coordinatrice del Center of Applied Psychology (CAPS) dell’Alliant International University di San Diego. È autrice
del libro “Mindfulness e Disturbi Alimentari”, edito nel 2006 da Il Mulino e nel 2021, nella versione inglese, per Routledge Taylor & Francis. Da oltre dieci anni svolge attività di diagnosi, prevenzione e intervento, nelle città di Roma e Torino.

Chiara M. Chevallard, Psicologa, Psicoterapeuta, Practitioner EMDR. Svolge attività clinica come libera professionista a Torino e Milano con adulti e adolescenti. Rivolge il suo interesse allo studio e al trattamento del trauma e della dissociazione nel ciclo di vita. Ha sviluppato esperienza clinica anche nell’ambito perinatale, nel sostegno alla genitorialità e nelle dinamiche legate alle relazioni di attaccamento. Ha lavorato in ambito transculturale per molti anni, acquisendo competenze specifiche negli interventi psicologici con migranti. Ha potuto acquisire esperienza clinica presso strutture sanitarie pubbliche (Città della Salute e della Scienza di Torino; O.I.R.M. Sant’Anna di Torino; Centro di Salute Mentale TO1) e private a Torino e Milano.

Alessandra Bignami, Psicologa clinica e dell’età evolutiva, psicoterapeuta immaginativo corporea e ipnotista, psico-traumatologa abilitata EMDR e SensoryMotorTerapy. Formata in psicologia giuridico/forense, è CTU e Perito per i Tribunali di Lodi, Piacenza, Pavia, Cremona, Varese, Brescia e per il Tribunale dei Minorenni di Milano. Specializzata in psico-sessuologia clinica e di coppia. Docente e formatrice in psicologa giuridica.

Mario Mantero, Medico chirurgo, specialista in Psichiatria, specialista in criminologia e psicopatologia forense. Autore di numerose pubblicazioni scientifiche internazionali, ha affiancato la professione clinica e quella forense maturando competenze ed esperienze sia negli Stati Uniti sia in Inghilterra.
Già professore a contratto presso l’Università Statale di Milano e l’Università Bicocca. Perito presso il Tribunale di Milano e Consulente in vari Tribunali nazionali.

Marta Mirabella, Dottore di Ricerca presso il Dipartimento di Psicologia Dinamica, Clinica e Salute della Sapienza Università di Roma. Psicologa esperta nell’area dell’infanzia, dell’adolescenza e della genitorialità. Da anni si occupa di tematiche legate all’incongruenza e alla varianza di genere per cui ha scritto diverse pubblicazioni scientifiche sul tema. Ha ottenuto il certificato di coder dell’intervista Friends and Family Interview (FFI) per la valutazione dell’attaccamento nei bambini e dell’Adult Attachment Interview, intervista utilizzata per la valutazione dello stato della mente rispetto all’attaccamento negli adulti. Attualmente si occupa di valutazione diagnostica e di
intervento nel regime residenziale e semi-residenziale dei disturbi della nutrizione e alimentazione.

Valentina Molinelli – Psicologa, psicoterapeuta, esperta dell’età evolutiva, associata AISTED e SIDIN, con formazione specifica nell’ambito dell’ascolto del minore e dell’osservazione del nucleo famigliare. Svolge attività di consulenza, supervisione clinica e docenza presso istituzioni pubbliche e private. È consulente tecnico di ufficio, perito e coordinatore genitoriale. Esercita la libera professione in ambito clinico e peritale.

Roberta Mor, Psicologa, Psicodiagnosta, Psicoterapeuta della Gestalt, terapeuta EMDR. Svolge la libera professione in studio privato come psicoterapeuta per adolescenti e adulti; come Psicodiagnosta è consulente presso enti privati, docente e supervisore Rorschach metodo Exner e metodo R-PAS. Ha svolto attività di consulenza per l’Università degli Studi di Milano-Bicocca e ha collaborato con comunità per la presa in carico di minori e adolescenti.

Alice Quadri, Psicologa, Psicodiagnosta, Psicoterapeuta. Esperta in Psicodiagnosi, sia in ambito clinico che peritale. Esperta in Psicologia Criminale e Investigativa. È Consulente Tecnico (civile) e Perito (penale) del Tribunale di Milano, occupandosi di casi di separazione/divorzio e affido di minori, danno biologico di natura psichica, imputabilità e maltrattamenti/ abusi sui minori. Svolge la libera professione esercitando anche in qualità di psicoterapeuta ad orientamento breve focale integrato, principalmente con adolescenti e adulti.

Ernesta Ricotta, Medico Chirurgo, specializzata in Neurologia e Neuropsichiatria Infantile. Ha lavorato per molti anni nel Servizio di Neuropsichiatria Infantile dell’ASST Ovest Milanese, con funzioni apicali e con attività territoriale ma prevalentemente ospedaliera. Possiede competenze elettive nell’ambito della neurologia pediatrica (patologia neonatale e disturbi dello sviluppo) e dell’epittologia, sia per gli aspetti diagnostici (refertazione di EEG) che per quelli terapeutici. È referente del Centro Regionale per l’ADHD dal 2007, con importante esperienza diagnostica e
terapeutica in questo ambito di patologia.

Fabio Cotti, Psicologo, Psicodiagnosta, Psicoterapeuta. Socio fondatore di Studio Associato RiPsi. Svolge (ha svolto) attività di consulenza e/o docenza per istituzioni pubbliche e private, tra cui: ASST Ovest Milanese (Neuropsichiatria Infantile e dell’Adolescente), ASST Lariana, ASST Bergamo Ovest, Università degli Studi di Milano-Bicocca, Università degli Studi di Pavia, Università degli Studi di Bergamo, Università della Valle d’Aosta, Scuola di Psicoterapia Breve Integrata, GST Centro Medico Polifunzionale, GST Centro Medico Kuster, Comune di Como. È (è stato) Consulente Tecnico d’Ufficio – in casi di affido/adozione di minori e in casi di valutazione/quantificazione in percentuale del danno biologico di natura psichica – presso: Tribunale Ordinario di Milano, Tribunale per i Minorenni di Milano, Tribunale di Varese, Tribunale di Como, Tribunale di Udine. Esercita la libera professione in ambito clinico e peritale. È autore di contribuiti e ricerche in psicologia clinica.

Responsabili scientifici: Tiziana Frau, Cristina Smaniotto
Coordinamento didattico: Fabio Cotti

Certificazioni

Crediti ECM

Per il Master completo verranno erogati 184 crediti ECM.
Verrà rilasciato un attestato di partecipazione per ogni modulo svolto.

ATTESTATO Master RiPsi

Al fine di ottenere l’attestato e il diploma di “Master in Psico-Traumatologia clinica: diagnosi e cura del trauma”, è necessario partecipare ad almeno 15 sessioni formative delle totali 21 del Master. È possibile svolgere le sessioni anche in anni differenti (ad esempio, una parte nel 2023 e una parte nel 2024 e/o anni successivi).

ATTESTATO MIUR

Al fine di ottenere l’attestato rilasciato dal MIUR, è necessario partecipare a tutti i moduli del Master, svolgendo i moduli nell’ordine indicato nella presente brochure. Il Master è accreditato MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) con ID evento 83903 (ai sensi della Direttiva n.170/2016) da parte dell’Associazione Lyceum.

Destinatari

Sono ammessi al master Psicologi, Psicoterapeuti, Psichiatri, Neuropsichiatri Infantili, Neurologi, studenti/laureandi in Psicologia (Scienze e Tecniche Psicologiche, Specialistica). Numero massimo di iscritti: 50 persone. Le iscrizioni termineranno al raggiungimento del numero massimo di partecipanti.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Ti serve il nostro aiuto o hai bisogno di maggiori informazioni?