Master in TEST E PSICODIAGNOSI: ETA’ ADULTA ED EVOLUTIVA, AREA CLINICA E GIURIDICA edizione 2024

76,323.045,00

Il Master offre la possibilità di conoscere, apprendere e quindi praticare i più diffusi test psicologici al fine di ottenere una diagnosi psicodagnostica non solo a livello nosografico ma anche funzionale.

LOGO MIUR

Descrizione

Il Master, FAD sincrono, ossia in diretta web, in Test e Psicodiagnosi, giunto alla XX edizione, è organizzato dal Centro di Test e Psicodagnosi di Studio Associato RiPsi, è accreditato MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) con ID evento 80512 (ai sensi della Direttiva n.170/2016) da parte dell’Associazione Lyceum.
Il Master offre la possibilità di conoscere, apprendere e quindi praticare i più diffusi test psicologici al fine di ottenere una diagnosi psicodagnostica non solo a livello nosografico ma anche funzionale.
Il valore aggiunto di tale offerta formativa è quello di proporre i più recenti metodi di analisi ed interpretazione dei diversi test offrendo quindi una formazione che si basa su criteri di attualità e scientificità.
La cornice teorica di riferimento si ispira al Collaborative e Therapeutic Assessment ovvero un tipo di approccio integrato che consente di utilizzare i test non come semplice raccolta di dati ma come strumenti terapeutici finalizzati alla promozione del benessere del paziente.
A differenza di altre proposte simili, il Master include l’insegnamento del metodo Rorschach Performance Assessment System (R-PAS; Meyer, Viglione, et al., 2011), l’erede scientifico, più aggiornato, del Sistema Comprensivo di Exner (CS; Exner, 2003), che allo stato attuale è il training ufficiale in Italia per apprendere il metodo R-PAS.
Anche l’insegnamento degli altri strumenti psicodiagnostici proposti è caratterizzato da solide basi scientifiche ed elementi pratici affinché i discenti, al termine, possano procedere in autonomia nel loro utilizzo. Obiettivo del Master è di fornire ai partecipanti conoscenze, competenze e strumenti adeguati per essere autonomi nel saper impiegare test e strumenti psicodiagnostici, in relazione all’area di intervento clinica o peritale e in relazione all’età dei soggetti testati, bambini, adolescenti, adulti.

IL MASTER È SUDDIVISO IN DIFFERENTI MODULI OGNUNO DEI QUALI PUÒ ESSERE SVOLTO SINGOLARMENTE, PERTANTO È POSSIBILE SCEGLIERE A QUALE/I MODULO/I ISCRIVERSI. 

L’intero master è costituito da 29 giornate formative, per un totale di 203 ore di teoria e pratica, con assegnati circa 244 ECM.
Al fine di ottenere il titolo di “Master in Test e Psicodiagnosi: età adulta ed evolutiva, area clinica e giuridica”, è necessario partecipare ad almeno 23 sessioni delle totali 29 del Master. È possibile svolgere le 29 giornate anche in anni differenti (ad esempio, una parte nel 2023 e una parte nel 2024 e/o anni successivi).
Le prime due giornate introduttive sono fortemente consigliate a coloro che non hanno nozioni e attività cliniche consolidate nel processo psicodiagnostico clinico e peritale. Le nozioni fornite nelle prime due giornate non saranno ribadite nei moduli successivi.
L’orario di tutte le giornate è il seguente: dalle ore 9,00 alle ore 17,00, con pausa pranzo dalle 12,30 alle 13,30.

Di seguito una sintesi dei contenuti didattici.

Giornate introduttive: il processo psicodiagnostico integrato, clinico e peritale

27 e 28 gennaio 2024
ECM: non previsti
Nella giornata introduttiva si avrà modo di illustrare il contesto teorico di riferimento e i campi di applicazione dell’assessment integrato, sia a livello clinico sia peritale.

WAIS-IV (Wechsler Adult Intelligence Scale – Fourth Edition)
3 e 4 febbraio 2024
ECM: 21 crediti
LA WAIS IV è uno strumento utile alla valutazione del funzionamento cognitivo globale di un individuo. La WAIS IV incontra le necessità sollevate dal DSM 5, in cui i criteri diagnostici per la disabilità intellettiva hanno messo in evidenza la necessità di una valutazione sia della capacità cognitiva di base (QI), sia del funzionamento adattivo.

WISC-IV (Wechsler Intelligence Scale for Children-IV) e CAS (Cognitive Assessment System)
24 e 25 febbraio 2024
ECM: 21 crediti
La WISC-IV rispetto alla sua versione precedente, costituisce lo strumento clinico per eccellenza per valutare le capacità cognitive dei bambini di età compresa tra i 6 anni e 0 mesi e i 16 anni e 11 mesi. Revisionata nella sua struttura in base ai più recenti sviluppi teorici e pratici, consente di ottenere cinque punteggi compositi.
Il CAS valuta i processi cognitivi in bambini e adolescenti dai 5 ai 17 anni di età. Si fonda sulla teoria PASS, riconducibile agli studi di A.R. Lurija, che considera il funzionamento cognitivo basato su quattro processi essenziali: pianificazione, attenzione, simultaneità e successione.

RORSCHACH – metodo R-PAS
2 e 3 marzo, 6 e 7 aprile, 4 e 5 maggio 2024
ECM: 50 crediti

Somministrazione, siglatura, e interpretazione dei risultati secondo il metodo Rorschach del III millennio. A oltre 90 anni dalla sua nascita, il Rorschach rimane uno dei mezzi più potenti per lo studio della personalità. Gli enormi progressi scientifici avvenuti negli ultimi decenni consentono oggi di prendere le distanze da alcune tecniche interpretative rivelatesi errate e di affinare sempre di più la precisione con cui il Rorschach rivela gli aspetti principali di un funzionamento del paziente. Il metodo Rorschach Performance Assessment System (R-PAS; Meyer, Viglione, et al., 2011), nato in seguito all’interruzione delle ricerche nell’ambito del Sistema Comprensivo, ne è diventato scientifico più aggiornato.

PSICODIAGNOSI ETA’ EVOLUTIVA: Blacky Pictures, Test carta e matita, Tecniche di osservazione dell’interazione genitori/bambino
16 e 17 marzo, 20 e 21 aprile, 18 maggio 2024
ECM: 50 crediti
Illustrazione e spiegazione delle principali tecniche e strumenti necessari al fine di svolgere valutazioni psicodiagnostiche su soggetti in età evolutiva.

TAT (Thematic Apperception Test)
25 e 26 maggio 2024
ECM: 21 crediti
Somministrare, leggere e interpretare il test TAT in contesti clinici e peritali, ad adolescenti e adulti.
Oltre ai classici riferimenti teorici psicodinamici verrà introdotta anche la SCORS di Westen, il sistema di scoring integrato che unisce un approccio psicodinamico e di ricerca, permettendo un’analisi quantitativa e qualitativa delle produzioni TAT.

MMPI-2-RF, MMPI-A

19 e 20 ottobre 2024
ECM: 21 crediti

Somministrazione e interpretazione della versione “restructured form” (RF) del questionario MMPI-2 e della versione MMPI-A specificamente elaborata per gli adolescenti.

ORT (Object Relations Technique)

9 e 10 novembre 2024
ECM: 21 crediti
Viene insegnato l’utilizzo con adolescenti e adulti. L’approccio proposto è di natura maggiormente empirica, con una griglia quantitativa per la codifica e l’interpretazione dello strumento, comprensiva di linee guida standard e dati normativi italiani di riferimento, che hanno permesso la sua diffusione sia nella pratica clinica che peritale.

 

SCID- 5 intervista per il DSM-5
23 e 24 novembre 2024
ECM: 21 crediti
La SCID-5- CV è uno strumento indispensabile che include le diagnosi riscontrate con maggior frequenza nei contesti clinici consentendo, inoltre, di effettuare uno screening per i 17 disturbi addizionali del DSM-5. La versione SCID-5-PD, invece, è focalizzata sulla valutazione dei 10 disturbi di personalità del DSM-5 che possono essere diagnosticati in modo dimensionale o categoriale.

PAI (adulti) e PAI-A (adolescenti)
30 novembre 2024
ECM: 9 crediti
Il Personality Assessment Inventory è un questionario self report, ateorico, dall’elevata forza statistica, per la valutazione di elementi psicopatologia e tratti di personalità. Consente di ottenere informazioni utili per la diagnosi clinica e la pianificazione del trattamento ed è utilizzato sia in ambito clinico che peritale, sia con adulti che con adolescenti.

IOP-29, Inventory of Problems
1 dicembre 2024
ECM: 9 crediti
L’Inventory of Problems – 29 (IOP-29) è un breve test autosomministrato che consente di valutare se i sintomi lamentati dal paziente siano autentici o piuttosto esagerati/simulati. Viene utilizzato prevalentemente nell’ambito delle valutazioni di danno psichico e imputabilità penale.

Integrazione degli elementi testologici e stesura della relazione
14 e 15 dicembre 2024
ECM: non previsti
Ampio spazio verrà dato anche alla parte pratica in cui verranno mostrati esempi di report e relazioni al fine di strutturare la cornice in cui organizzare i dati emersi dai vari strumenti.
Nell’ambito della pratica clinica, verrà dato spazio alla comprensione di come i dati emersi dai test siano utili all’impostazione di un lavoro terapeutico ad hoc, “cucito su misura” grazie ai dati che il paziente stesso è riuscito a fornire e a lasciar emergere durante il lavoro testistico. Il lavoro psicodiagnostico, infatti, consente di poter proporre un programma terapeutico specifico e basato sui dati emersi del lavoro di comprensione del funzionamento. Questo consente al paziente stesso di sentirsi coinvolto, durante la fase di restituzione, allo svolgimento del lavoro, e lo allontana dall’idea di essere l’ennesima persona alla quale viene applicata l’ennesima tecnica terapeutica selezionata, non tanto sulle sue caratteristiche, quando tra le competenze del terapeuta. Durante il corso sarà anche illustrata la possibilità di proporre la somministrazione di test a pazienti che stanno già affrontando una psicoterapia, mostrando come questi strumenti di comprensione possano sciogliere alcuni nodi o stati empasse terapeutico.
Sul versante peritale civile, invece, verranno presentate le diverse tipologie di valutazione utilizzate nei casi di affido minori e valutazione delle competenze genitoriali, aventi come oggetti di valutazione sia gli adulti che i bambini, o nei casi di valutazione del danno biologico di natura psichica ove risulta necessario approfondire, ad esempio, l’area afferente ai sintomi post-traumatici e suoi correlati. Anche in ambito penale sono diverse le aree di impiego degli strumenti psicodiagnostici, ad esempio nei casi di valutazione della capacità di rendere testimonianza o di perizia psichiatrica sull’imputato, al fine di coadiuvare il perito incaricato dal Giudice di redigere una valutazione completa degli elementi rilevanti ai fini dell’imputabilità.

Sbocchi professionali

Alcuni dei principali sbocchi lavorativi in qualità di Testista Psicodiagnosta:

  • Valutazioni cliniche per disturbi dell’età adulta e dello sviluppo
  • Valutazioni private su invio di psicologi, psicoterapeuti, medici psichiatri, medici neuropsicologi infantili; per inquadramento diagnostico o per impostare trattamenti psicoterapici
  • Consulenze cliniche per Centri-Psico-Sociali dislocati sul territorio
  • Consulenze cliniche per Neuropsichiatria Infantile e/o UONPIA dislocate sul territorio
  • Inquadramenti psicodiagnostici in reparto (SPDC) o in contesti ambulatoriali
  • Consulenze cliniche per Enti privati, pubblici, e/o accreditati (Servizi Sociali, cooperative, ecc.)
  • Consulenze per il Tribunale in qualità di Testista Psicodiagnosta
  • Consulenze per CTU ambito civile in collaborazione con psicologi e/o medici psichiatri e/o medici neuropsichiatri infantili, nominati dal Tribunale
  • Valutazioni in ambito penale in collaborazione con Perito nominato dal Giudice in ordine a quesiti di capacità di intendere e volere / capacità di stare in giudizio / pericolosità sociale / compatibilità carceraria
  • Valutazioni psicodiagnostiche Peritali (pareri di parte) per danno psichico, relative a conseguenze di eventi stressanti e/o traumatici
  • Valutazioni psicodiagnostiche Peritali (pareri di parte) relative a procedimenti di affido e/o adozione di minori

Calendario

Per le date dell’edizione precedente clicca qui

L’intero master è costituito da 29 giornate formative per un totale di 203 ore di teoria e pratica, con assegnati circa 244 crediti ECM.
Il Master è un FAD sincrono, ossia viene svolto online, in diretta web.

IL MASTER È SUDDIVISO IN DIFFERENTI MODULI OGNUNO DEI QUALI PUÒ ESSERE SVOLTO SINGOLARMENTE, PERTANTO È POSSIBILE SCEGLIERE A QUALE/I MODULO/I ISCRIVERSI. 

Di seguito il calendario degli incontri:

  • Giornate introduttive: il processo psicodiagnostico integrato, clinico e peritale: 27 e 28 gennaio 2024 – due giornate
  • WAIS-IV: 3 e 4 febbraio 2024 – due giornate
  • WISC-IV e CAS: 24 e 25 febbraio 2024 – due giornate
  • Rorschach – metodo R-PAS: 2 e 3 marzo, 6 e 7 aprile, 4 e 5 maggio 2024 – sei giornate
  • Psicodiagnosi età evolutiva: 16 e 17 marzo, 20 e 21 aprile, 18 maggio 2024 – cinque giornate
  • TAT: 25 e 26 maggio 2024 – due giornate
  • MMPI 2 – RF, MMPI A: 19 e 20 ottobre 2024 – due giornate
  • ORT: 9 e 10 novembre 2024 – due giornate
  • SCID – 5 intervista per il DSM-5: 23 e 24 novembre 2024 – due giornate
  • PAI e PAI-A: 30 novembre 2024 – una giornata
  • IOP-29 Inventory of Problems: 1 dicembre 2024 – una giornata
  • Integrazione degli elementi testologici e stesura della relazione: 14 e 15 dicembre 2024 – due giornate

Al fine di ottenere l’attestato di “Master in Test e Psicodiagnosi: età adulta ed evolutiva, area clinica e giuridica”, è necessario partecipare almeno 23 giornate delle totali 29 del Master. È possibile svolgere le sessioni anche in anni differenti (ad esempio, una parte nel 2024 e una parte nel 2025 e/o anni successivi).

Programma didattico

IL MASTER È SUDDIVISO IN DIFFERENTI MODULI OGNUNO DEI QUALI PUÒ ESSERE SVOLTO SINGOLARMENTE, PERTANTO È POSSIBILE SCEGLIERE A QUALE/I MODULO/I ISCRIVERSI. 

Di seguito la descrizione dei singoli moduli: 

GIORNATA INTRODUTTIVA: IL PROCESSO PSICODIAGNOSTICO INTEGRATO, CLINICO E PERITALE
• Gli elementi del percorso psicodiagnostico
– Colloquio clinico
– Raccolta dati bio-psico-sociali
– Test
• Diagnosi nosografia-descrittiva e diagnosi funzionale-esplicativa
• Le valutazioni in ambito clinico e terapeutico
• La specificità del percorso diagnostico nell’ambito peritale
• La scelta della batteria di test
– Quale test per quale valutazione?
• Assesment Collaborativo e Terapeutico: dalla proposta di Constance Fisher a Stephen Finn
• I vari step dell’assessment
• Lettura e interpretazione dei principali indicatori testologici
• Discussione di casi clinici

WECHSLER INTELLIGENCE SCALE FOR CHILDREN-IV E CAS
• La valutazione del funzionamento cognitivo nel percorso diagnostico di minori: WISC-IV e CAS a confronto
• Intelligenza e misurazione
• Analisi della domanda: dal colloquio anamnestico alle ipotesi diagnostiche
• Modalità di somministrazione della Scala WISC-IV
• Interpretazione dei risultati secondo i modelli di Orsini Pezzuti e Padovani
• Modalità di somministrazione della Scala CAS
• Interpretazione dei risultati
• Funzionamento cognitivo nei disturbi del neurosviluppo: Disabilità intellettive, Funzionamento intellettivo limite,  Disturbi della comunicazione, Disturbo dello spettro dell’autismo, Disturbo da deficit di attenzione/iperattività (ADHD), Disturbi specifici dell’apprendimento (DSA)
• Esercitazioni e casi clinici

RORSCHACH PERFORMANCE ASSESSMENT SYSTEM (R-PAS)
• Introduzione al processo diagnostico e al metodo R-PAS
• Status scientifico del test di Rorschach e dei metodi CS e R-PAS
• Introduzione a somministrazione e siglatura R-PAS
• Siglatura R-PAS, livello base
• Siglatura R-PAS, livello avanzato
• Somministrazione R-PAS, livello avanzato
• Fase di chiarificazione, livello base
• Fase di chiarificazione, livello avanzato

• Variabili riassuntive
• Profili interpretativi e lettura dei risultati
• Report automatizzato e profili
• Esercitazioni e casi clinici

WECHSLER ADULT INTELLIGENCE SCALE – FOURTH EDITION
• Modelli di intelligenza
• Descrizione della scale e applicazioni
• Modalità di somministrazione: setting, limiti di tempo, regole, item
• Indici e sottoscale
• Modalità di scoring: calcolo e conversione dei punteggi
• Analisi quantitativa
• Analisi ipsativa
• Errori alla WAIS IV
• Specificità del contesto giuridico e peritale
• Esercitazioni e casi clinici

THEMATIC APPERCEPTION TEST

• Introduzione all’uso dello strumento
• Significato e finalità del test
• Somministrazione, scelta delle tavole
• Lettura del protocollo
• Griglia dei criteri di analisi
• Lettura e analisi di protocolli TAT
• Discussione di casi clinici
• Esercitazioni

OBJECT RELATIONS TECHNIQUE
• Nascita e sviluppo del test
• Introduzione all’uso dello strumento
• Inquadramento storico ed attuale utilizzo
• Significato e finalità del test: le ricerche più attuali
• Presentazione e disamina critica delle tavole
• Somministrazione
• Codifica: aspetti formali, di contenuto e psicodinamici
• Interpretazione: come analizzare e organizzare gli elementi emersi
• Stesura della relazione
• Esercitazioni e casi clinici

MMPI 2 RF E MMPI A
• MMPI 2 Restructured Form: gli elementi di continuità e le differenze con il MMPI-2
• Struttura del test: la validità del protocollo, le nuove Scale
• Presentazione di un protocollo clinico MMPI-2-RF
• Interpretazione del profilo
• MMPI A: struttura del test
• Scale di validità e scale cliniche
• Interpretazione di un profilo
• Discussione di casi clinici
• Esercitazioni sui profili

PAI E PAI-A: PERSONALITY ASSESSMENT INVENTORY (ADULTI E ADOLESCENTI)

  • Nascita e sviluppo del test
  • Introduzione alla famiglia di strumenti (PAI, PAI-A, PAS, PAS-O)
  • Struttura del test
  • Interpretazione: come analizzare e organizzare gli elementi emersi
  • Discussione di casi clinici
  • Esercitazione

 

IOP-29, INVENTORY OF PROBLEMS – 29
• Il malingering: inquadramento teorico
• Gli strumenti a disposizione del cinico
• Lo sviluppo dell’IOP-29
• Dati di ricerca scientifica
• Somministrazione e scoring
• Interpretazione
• Integrazione dei risultati all’interno di una valutazione multimetodo
• Esemplificazione clinica

SCID 5 CV E PD
• Le principali novità introdotte dal DSM 5
• Sezione II e Sezione III: un modello alternativo per i disturbi di personalità
• La versione italiana della SCID CV e PD: contenuti e innovazioni rispetto alla SCID I e II
• Modalità di somministrazione e di scoring
• Attribuzione di punteggi ad un protocollo
• Esercitazioni e casi clinici

IL TEST BLACKY PICTURES
• Nascita e sviluppo del test
• Introduzione all’uso dello strumento

• Inquadramento storico ed attuale utilizzo
• Significato e finalità del test: le ricerche più attuali
• Presentazione e disamina critica delle tavole
• Somministrazione
• Lettura del protocollo
• Interpretazione: come analizzare e organizzare gli elementi emersi
• Griglia di interpretazione
• Stesura della relazione
• Esercitazioni e casi clinici

I TEST CARTA-MATITA
• Il disegno della Famiglia
• Il disegno della Famiglia di Animali
• Il disegno della Figura Umana
• Il disegno delle Emozioni
• Esercitazioni e casi clinici

TECNICHE DI OSSERVAZIONE DELL’INTERAZIONE GENITORI/BAMBINO
• Strumenti e metodi di osservazione e valutazione delle relazioni tra genitore e bambino:
• Strumenti di valutazione dell’attaccamento in età evolutiva
• Scale ELO – Scales for Maternal and Infant Behaviour (Butcher et al., 1993; Brighi A., 2002)
• Separation Anxiety Test (SAT) (Klagsbrun e Bowlby, 1976; revisione e adattamento italiano a
cura di Grazia Attili, 2001)
• Story Stem Battery
• Esercitazioni e casi clinici

INTEGRAZIONE DEGLI ELEMENTI TESTOLOGICI E STESURA DELLA RELAZIONE
• Quali dati testologici e come integrarli all’interno di una relazione clinica
• Quali dati testologici e come integrarli all’interno di una relazione peritale
• CLINICA: comprensione di come i dati emersi dai test siano utili all’impostazione di un lavoro terapeutico ad hoc, “cucito su misura” grazie ai dati che il paziente stesso è riuscito a fornire e a lasciar emergere durante il lavoro testistico
• CLINICA: somministrazione di test a pazienti che stanno già affrontando una psicoterapia, mostrando come questi strumenti di comprensione possano sciogliere alcuni nodi o stati empasse terapeutico
• PERIZIE: affido minori e valutazione delle competenze genitoriali
• PERIZIE: valutazione del danno biologico di natura psichica
• PERIZIE: valutazione della capacità di rendere testimonianza
• PERIZIE: valutazione della imputabilità
• Esercitazioni pratiche
• Lavori in piccoli gruppi
• Casi clinici

Il master completo è articolato in 203 ore, suddivise in teoria e pratica; infatti, oltre a fornire nozioni teoriche, ampio spazio sarà dedicato alla discussione di casi clinici, esercitazioni e role playing in cui i corsisti verificheranno le nozioni apprese attraverso l’esemplificazione sia di situazioni cliniche sia peritali (CTU e CTP).
Punto di forza di tale evento formativo è il taglio fortemente pratico attraverso la presentazione di numerosi casi in cui i partecipanti saranno coinvolti direttamente.
Particolare attenzione sarà dedicata all’integrazione fra strumenti psicodiagnostici diversi e all’integrazione dei dati nella stesura dell’elaborato testologico.
Il metodo avrà pertanto carattere pragmatico, teso a fornire una strumentazione concreta a chi intende lavorare in ambito clinico e peritale in qualità di testista. Ai partecipanti saranno fornite slide e dispense con la sintesi degli argomenti trattati durante le lezioni.

Docenti

Fabio Cotti, Psicologo, Psicodiagnosta, Psicoterapeuta. Socio fondatore di Studio Associato RiPsi. Svolge (ha svolto) attività di consulenza e docenza per istituzioni pubbliche e private, tra cui: ASST Ovest Milanese (Neuropsichiatria Infantile e dell’Adolescente), ASST Lariana, ASST Bergamo Ovest, Università degli Studi di Milano-Bicocca, Università degli Studi di Pavia, Università degli Studi di Bergamo, Università della Valle d’Aosta, Scuola di Psicoterapia Breve Integrata, GST – Centro Medico Polifunzionale, GST – Centro Medico Kuster, Comune di Como. È (è stato) Consulente Tecnico d’Ufficio – in casi di affido/adozione di minori e in casi di valutazione/quantificazione in percentuale del danno biologico di natura psichica – presso: Tribunale Ordinario di Milano, Tribunale per i Minorenni di Milano, Tribunale di Varese, Tribunale di Como, Tribunale di Udine. Esercita la libera professione in ambito clinico e peritale. È autore di contribuiti e ricerche in psicologia clinica.

Giulia Cenci, Psicologa, Psicoterapeuta e Dottoranda di Ricerca in Scienze Umane presso il Dipartimento di Filosofia, Scienze Sociali, Umane e della Formazione dell’Università di Perugia.
Lavora come psicoterapeuta per adulti e adolescenti privatamente. Collabora (e ha collaborato) da diversi anni con enti pubblici e privati tra cui l’Università di Perugia, l’Azienda ULS Umbria 1, il CONI Umbria, l’Istituto Gaetano Benedetti, l’Istituto Ludovico da Casoria di Assisi, l’Associazione Il Pellicano Onlus, offrendo attività di consulenza e formazione.

Elisa Delvecchio, Psicologa, Ricercatrice universitaria in Psicologia Clinica/Dinamica. Svolge (ha svolto) attività di consulenza e docenza per istituzioni pubbliche e private, tra cui: Università di Perugia, Università di Padova, Azienda ULS Umbria 1, Istituto Gaetano Benedetti, Centro Europeo per l’Assessment Terapeutico, Comunità Terapeutica Riabilitativa Protetta Biancospin, Fondazione Villa Montesca. Collabora presso il Servizio di Counseling Psicologico dell’Università di Perugia. È coordinatore del “Psychology and Cultures Lab” afferente al Centro di Ricerca Internazionale Uomo, Culture, Relazioni. È autore/coautore di articoli e libri a tiratura nazionale e internazionale.
Tania Furini, Psicologa, Psicoterapeuta. Libera professionista, è consulente presso enti pubblici e privati (scuole, associazioni e comuni della provincia di Varese, enti di formazioni e Studio RiPsi).
Lavora in ambito clinico e formativo per la promozione del benessere dall’infanzia fino l’età adulta, di promozione della genitorialità, promozione delle funzioni neurocognitive. È inoltre parte di équipes certificate per la Regione Lombardia per la certificazione multidisciplinare dei DSA e si occupa di formazione e supervisione di progetti in materia di DSA e BES.

Luciano Giromini è professore associato presso il Dipartimento di Psicologia dell’Università di Torino. Ha lavorato per diversi anni a San Diego (California, US) e pubblicato circa 50 articoli scientifici su riviste internazionali di altissimo livello (H index = 10), ottenendo numerosi riconoscimenti scientifici. In particolare, nel 2012 la Society for Personality Assessment gli ha conferito un Mary Cerney Award, e nel 2013 la U.S. Citizenship and Immigration Services gli ha attribuito, esclusivamente per meriti scientifici, un visto denominato O1-A, Alien of Extraordinary
Ability in the Science of Personality Assessment. Attualmente è Consulting Editor del Journal of Personality Assessment e membro (unico tra gli Italiani) del R-PAS Research & Development Group. Inoltre, è co-autore, assieme al prof. Donald Viglione (California School of Professional Psychology) dell’Inventory of Problems – 29.

Monica Grobberio. Psicologa, Psicoterapeuta Cognitiva ed esperta in Neuropsicologia, è responsabile del Laboratorio di Neuropsicologia Clinica dell’U.O. di Psicologia Clinica dell’ASST Lariana. Lavora principalmente in sinergia con le U.U.O.O. di Neurologia, Neurochirurgia, Neuroriabilitazione e Geriatria, prestando servizio presso Centro U.V.A., Centro Parkinson, Centro Cefalee, Stroke Unit, Centro S.M., Centro S.L.A.. Si occupa di diagnostica differenziale delle demenze, dei disturbi cognitivi e delle cerebrolesioni acquisite, counseling e psicoterapia del
paziente neurologico, riabilitazione ed attivazione cognitiva.

Gianluca Gualdi, Psicologo, Psicodiagnosta, Psicoterapeuta ad indirizzo sistemico-relazionale. Formato in EMDR, Coping Power e Mind-Up, specializzato nella valutazione e riabilitazione nei Disturbi Specifici dell’Apprendimento. Lavora privatamente e presso Comunità Educative minori e madre-bambino dove svolge valutazioni delle capacità genitoriali ed attività di psicodiagnosi e psicoterapia in collaborazione con i Servizi Sociali del territorio e il Tribunale. Ha collaborato con l’Università di Pavia in corsi di formazione per docenti e psicologi, anche all’interno di progetti
europei.

Giulia Liva, Psicologa, Psicodiagnosta in ambito clinico e peritale. Esperta in psicologia giuridica in ambito di separazione/divorzio e affido di minore, valutazione delle competenze genitoriali e valutazione del danno biologico di natura psichica. Ha collaborato con la Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Milano per la valutazione delle segnalazioni e nelle audizioni protette di minori. Svolge la libera professione ad orientamento psicoanalitico relazionale con bambini, adolescenti ed adulti. Collabora con il CPS di Sesto San Giovanni (Milano) presso l’ASST Nord di Milano e con l’Associazione Sviluppo Educativo di Varese.

Roberta Mor, Psicologa, Psicodiagnosta, Psicoterapeuta della Gestalt, terapeuta EMDR. Svolge la libera professione in studio privato come psicoterapeuta per adolescenti e adulti; come Psicodiagnosta è consulente presso enti privati, insegnante e supervisore Rorschach. Ha svolto attività di consulenza per l’Università degli Studi di Milano-Bicocca e ha collaborato con comunità per la presa in carico di minori e adolescenti.

Sara Nuetzel, Psicologa, Psicodiagnosta, Psicoterapeuta ad indirizzo psicodinamico. Lavora presso un ambulatorio a Mendrisio (Svizzera, Canton Ticino) dove si occupa di bambini, adolescenti ed i loro genitori, in ambito clinico e peritale, e dove svolge valutazioni delle capacità genitoriali ed attività di psicodiagnosi.
Svolge attività di testista in ambito peritale penale e civile, con adulti e minori. In particolare, è esperta nell’impiego del Test di Rorschach. Dopo un primo utilizzo del Rorschach con il Comprehensive System di Exner, in seguito si è formata con Donald Viglione negli Stati Uniti e con Luciano Giromini in Italia, passando così al metodo R-PAS, di cui oggi è supervisore.

Claudia Pignolo, Psicologa, Docente universitario di Psicodiagnostica. Ha collaborato al processo di adattamento italiano del Personality Assessment Inventory (PAI) e del Personality Assessment Screener (PAS). È membro del gruppo di ricerca “Evidence-Based Psychological Assessment” presso il Dipartimento di Psicologia, Università degli Studi di Torino. Svolge attività di ricerca nell’ambito dell’assessment psicologico e della simulazione della malattia mentale. È autore/coautore di articoli e libri a tiratura nazionale e internazionale.

Alice Quadri, Psicologa, Psicodiagnosta, Psicoterapeuta. Esperta in Psicodiagnosi, sia in ambito clinico che peritale. Esperta in Psicologia Criminale e Investigativa. È Consulente Tecnico (civile) e Perito (penale) del Tribunale di Milano, occupandosi di casi di separazione/divorzio e affido di minori, danno biologico di natura psichica, imputabilità e maltrattamenti/ abusi sui minori. Svolge la libera professione esercitando anche in qualità di psicoterapeuta ad orientamento breve focale integrato, principalmente con adolescenti e adulti.
Marta Sciuccati, Psicologa, Psicoterapeuta con formazione EMDR, Specializzata in Neuropsicologia dell’età evolutiva presso l’Accademia di Neuropsicologia dello Sviluppo di Parma, Psicodiagnosta; formata all’applicazione del Metodo Feuerstein. Libera professionista presso lo studio Progetto Parola di Parabiago (MI), è stata Psicologa all’interno del Centro di riferimento per la Diagnosi e il Trattamento dell’ADHD della ASST Ovest Milanese (Neuropsichiatria Infantile e dell’Adolescente) dal 2009 al 2016. Attualmente consulente presso il Dosso Verde di Milano. Dal
2013 è parte di équipe autorizzate per la certificazione multidisciplinare dei DSA. Si occupa di valutazione e trattamento dei deficit neuropsicologici in età evolutiva.

Gaia Tonetto, Psicologa, Psicodiagnosta. Libera professionista, esercita principalmente nell’ambito dell’età evolutiva, svolgendo attività clinica con minori e sostegno alla genitorialità.
Esperta in Psicologia Giuridica, si occupa inoltre di Psicologia Scolastica operando nelle scuole dell’Infanzia, nelle scuole Primarie e nelle scuole Secondarie di primo Grado. Si occupa infine di valutazione e trattamento dei Disturbi Specifici dell’Apprendimento.

Comitato scientifico: Fabio Cotti, Studio Associato RiPsi e Luciano Giromini, Università degli Studi di Torino

Direzione didattica: Fabio Cotti, Studio Associato RiPsi

Certificazioni

Crediti ECM

Per il Master completo verranno erogati circa 244 crediti ECM. Per la frequentazione dei singoli corsi è invece previsto 1,5 credito ECM all’ora.

ATTESTATO Master RiPsi

Al fine di ottenere l’attestato di “Master in Test e Psicodiagnosi: età adulta ed evolutiva, area clinica e giuridica”, è necessario partecipare ad almeno 23 sessioni delle totali 29 del Master. È possibile svolgere le sessioni anche in anni differenti (ad esempio, una parte nel 2023 e una parte nel 2024 e/o anni successivi).

ATTESTATO MIUR

Al fine di ottenere l’attestato rilasciato dal MIUR, è necessario partecipare a tutti i moduli del Master, svolgendo i moduli nell’ordine indicato nella presente brochure. Il Master è accreditato MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) con ID evento 80512 (ai sensi della Direttiva n.170/2016) da parte dell’Associazione Lyceum.

Destinatari

Sono ammessi al master Psicologi, Psicoterapeuti, studenti/laureandi/laureati in Psicologia (Scienze e Tecniche Psicologiche, Specialistica), Psichiatri, Neuropsichiatri Infantili. Numero massimo di iscritti: 50 persone. Le iscrizioni termineranno al raggiungimento del numero massimo di partecipanti.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Ti serve il nostro aiuto o hai bisogno di maggiori informazioni?