STALKING. Tecniche e metodi per gestire il fenomeno. L’assessment con lo Stalking Risk Profile

304,24420,00

Il corso si propone come un percorso formativo finalizzato a fornire ai partecipanti una preparazione accurata, teorico-pratica, sul fenomeno stalking nella sua completezza, oltre all’acquisizione di competenze specifiche nella presa in carico, gestione e trattamento di casi di stalking.

LOGO MIUR

Descrizione

Il Workshop, webinar sincrono, ossia in diretta web, “Stalking: tecniche e metodi per comprendere e gestire il fenomeno”, organizzato da Studio Associato RiPsi, accreditato ECM dall’ASST della Regione Lombardia e accreditato MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca), con codice ID 84215 ai sensi della Direttiva n.170/2016, da parte dell’Associazione Lyceum, si propone come un percorso formativo finalizzato a fornire ai partecipanti una preparazione accurata, teorico-pratica, sul fenomeno stalking nella sua completezza, oltre all’acquisizione di competenze specifiche nella presa in carico, gestione e trattamento di casi di stalking.
Lo stalking è stato inserito nella casistica di reati riferibili al c.d. Codice Rosso, introdotti con la legge 69 del 2019: è importante, pertanto, imparare a comprendere quando si può parlare di stalking, in termini giuridici piuttosto che in termini squisitamente psicologici, distinguere tra le varie situazione di stalking e orientarsi nella comprensione di ogni specifico caso. Il Workshop si propone di formare all’uso dello Stalking Risk Profile, strumento specifico per l’assessment completo in caso di stalking, sviluppato dal gruppo di studi australiani guidato da Paul Mullen, e ideato per supportare il professionista nella presa in carico di persone coinvolte in episodi persecutori.
L’intento del Workshop è pertanto quello di consentire ai partecipanti di acquisire conoscenze e competenze complete e approfondite sul fenomeno, utili sia per formulare giudizi di rischio basati sulle ricerche scientifiche, sia di proporre ipotesi di gestione e, laddove necessario, di trattamento mirato.

Obiettivo del Workshop è di fornire ai partecipanti conoscenze e competenze adeguate rispetto alla comprensione del fenomeno stalking in generale e, nello specifico, alle competenze per la valutazione del rischio in specifici casi di stalking e alla pianificazione del trattamento del persecutore.
La frequenza del workshop consente ai partecipanti di acquisire gli strumenti necessari a comprendere e lavorare con persone coinvolte in episodi di stalking, precisamente:
valutazione del rischio di stalking

  • consulenza per le vittime
  • definizione di strategie di gestione dell’offender
  • eventuali interventi e trattamenti dell’offender
  • stesura di rapporti giudiziari autorevoli
  • l’efficacia del management e del trattamento attivati fino a quel momento, tramite re-test.

 

L’intero Workshop è costituito da 4 giornate.

Calendario

L’intero workshop è costituito da 4 sessioni formative da 7 ore ciascuna, per un totale di 28 ore di teoria e pratica, con assegnati 42 crediti ECM.
Sessioni:
 Descrizione e definizione del fenomeno stalking.
– Sabato 18 novembre 2023
 Assessment e formulazioni di giudizi di rischio in caso di stalking
– Domenica 19 novembre 2023
 Lo Stalking Risk Profile: domini di valutazione del rischio
– Sabato 2 dicembre2023
 Lo Stalking Risk Profile: gestione, trattamento e valutazione in follow up
– Domenica 3 dicembre 2023

Tutte le giornate si svolgeranno dalle ore 9,00 alle ore 17,00 (pausa pranzo 12,30-13,30).
Il corso è un webinar sincrono, ossia viene svolto online, in diretta web.

Programma didattico

DESCRIZIONE E DEFINIZIONE DEL FENOMENO STALKING.
– Definizione del fenomeno Stalking
– Classificazioni degli Stalker
– Approfondimento della Classificazione di Mullen et al.
– Prima introduzione allo strumento Stalking Risk Profile
– Esercitazioni
ASSESSMENT E FORMULAZIONI DI GIUDIZI DI RISCHIO IN CASO DI STALKING
– Modalità di conduzione dell’Assessment con uno stalker ed elementi su cui focalizzarsi
– Definizione di un Giudizio di Rischio e primo approccio su come poter formulare un Giudizio di rischio strutturato
– Introduzione ai domini di rischio approfonditi tramite lo Stalking Risk Profile
– Esercitazioni
LO STALKING RISK PROFILE: DOMINI DI VALUTAZIONE DEL RISCHIO
– Approfondimento sulla struttura dello Stalking Risk Profile
– Modalità di concettualizzazione di un caso di stalking, tramite l’uso dello Stalking Risk Profile
– Formulazione di un Giudizio di Rischio Strutturato attraverso l’uso dello Stalking Risk Profile
– Esercitazioni
LO STALKING RISK PROFILE: GESTIONE, TRATTAMENTO E VALUTAZIONE IN FOLLOW UP
– Gestione e trattamento degli stalker, lo stato della ricerca
– Follow up in caso di stalking e il supporto dello Stalking Risk Profile in questa fase
– Esercitazioni

Oltre a fornire nozioni teoriche, ampio spazio sarà dedicato ad esercitazioni pratiche, casi clinici e attività esperienziali in prima persona: saranno forniti scenari operativi in formato problem-solving rispetto ai quali il discente – sotto la supervisione del docente – sarò chiamato a ragionare e ad applicare le nozioni apprese, in particolare a sperimentarsi nell’utilizzo del manuale Stalking Risk Profile.
Per ogni argomento trattato verranno fornite slide/dispense, al fine di permettere ai corsisti di possedere tutte le nozioni fondamentali da applicare nella pratica clinico/forense.

Docenti

Chiara Cemmi, Psicologa e Psicoterapeuta a orientamento cognitivo comportamentale, con specializzazione in ambito forense. Collabora da diverso tempo con la sezione di Psicologia Investigativa di un’Agenzia di Torino, ove svolge attività di verifica e analisi della minaccia in diversi casi di stalking. Abilitata alla formazione dello Stalking Risk Profile da parte degli Autori del Manuale. Come libero professionista svolge attività clinica con giovani adulti e adulti.

Beatrice Di Zazzo, Psicologa e Psicoterapeuta in formazione a orientamento cognitivo comportamentale, con specializzazione in ambito forense. Si è occupata per anni dell’accoglienza e della gestione delle vittime di violenza domestica e stalking per un Centro Antiviolenza in qualità di consulente, formatrice e co-conduttrice di gruppi di ascolto. Abilitata alla formazione dello Stalking Risk Profile da parte degli Autori del Manuale. Come libera professionista è Coordinatrice di un Centro crisi per il trattamento delle dipendenze sul territorio piemontese, collaborando con enti pubblici e privati (SerD, Tribunali e Case Circondariali del Piemonte e regioni limitrofe).

Certificazioni

Crediti ECM

Per il Workshop saranno erogati 42 crediti ECM.
E’ in corso l’accreditamento per gli assistenti sociali.
Verrà rilasciato un attestato di partecipazione al termine dello svolgimento di tutte e quattro le giornate.

ATTESTATO MIUR

Al fine di ottenere l’attestato rilasciato dal MIUR, è necessario partecipare a tutte e 4 le sessioni formative. Il Master è accreditato MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) con ID evento 84215 (ai sensi della Direttiva n.170/2016) da parte dell’Associazione Lyceum.

Destinatari

Sono ammessi al Master: Psicologi, Psicoterapeuti, Psichiatri, Neuropsichiatri Infantili, Educatori, Assistenti sociali, Avvocati, Medici di medicina generale, Infermieri, Pedagogisti, Tecnici della riabilitazione psichiatrica (TERP) Insegnanti, personale delle Forze dell’Ordine, operatori di centri accoglienza stalking, studenti/laureandi/laureati in Psicologia (Scienze e Tecniche Psicologiche, Specialistica).
Numero massimo di iscritti: 30 persone. Le iscrizioni termineranno al raggiungimento del numero massimo di partecipanti.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Ti serve il nostro aiuto o hai bisogno di maggiori informazioni?