Milano – A partire dal giorno 11 maggio 2019 si terrà il corso PSICOLOGIA GIURIDICA: Danno biologico di natura psichica, valutazione e quantificazione in percentuale. 

La specificità del presente evento formativo consiste nel fornire conoscenze, competenze e strumenti adeguati, a coloro che intendono esercitare la professione nel contesto giuridico/forense in ambito civile, ad esempio in qualità di Consulente Tecnico d’Ufficio (CTU) e/o Consulente Tecnico di Parte (CTP), in merito ai contesti di valutazione e quantificazione in percentuale del danno biologico di natura psichica. 

Verrà illustrato il processo psicodiagnostico forense come metodologia d’elezione al fine di fornire valutazioni il più possibile obiettive; infatti, è proprio grazie al rigore metodologico delle valutazioni compiute che è possibile giungere alla formulazione di giudizi più oggettivi ed esaurienti, tali da trovare maggiore considerazione in Tribunale. 

Il corso è relativo a tutti i contesti in cui è richiesta una valutazione del danno biologico di natura psichica; rientrano in questa categoria, ad esempio, la valutazione del mobbing, delle psicopatologie insorte a seguito di incidente (stradale, lavorativo, ecc.), del danno psichico da lutto, casi di malasanità, abusi sessuali, stalking, bullismo, ecc. Obiettivo del modulo è di fornire gli strumenti e le metodologie necessarie per la valutazione e la quantificazione in percentuale del danno biologico di natura psichica, per poi giungere alla stesura della relazione peritale. 

E’ possibile scaricare la brochure danno_psichico_RiPsi_2019

CONDIVIDI SUI SOCIAL:
PSICOLOGIA GIURIDICA: Danno biologico di natura psichica, valutazione e quantificazione in percentuale