Un video che offre una breve panoramica dell’evento di rilevanza internazionale che si è svolto sabato 15 settembre 2018, a cui hanno partecipato in qualità di relatori Donald J. Viglione, Luciano Giromini, Fabio Cotti e Alessandro Zennaro.

Il prof. Donald J. Viglione è infatti uno degli autori del Rorschach Performance Assessment System (R-PAS) e uno dei massimi esperti al mondo per quel che riguarda l’utilizzo del Rorschach in ambito clinico, peritale e di ricerca.
Assieme al dott. Luciano Giromini, ha inoltre messo a punto l’Inventory of Problems–29 (IOP-29), un nuovissimo test per la valutazione della credibilità dei profili psicopatologici, che è già stato tradotto in varie lingue ed utilizzato in USA, Italia, Germania, Olanda, Francia, Svizzera, Brasile e Cina.

L’obiettivo di questa giornata è stato quello di consentire ai partecipanti di conoscere il metodo di lavoro utilizzato negli Stati Uniti per condurre una buona valutazione psicodiagnostica che integri i dati provenienti dal test di Rorschach con quelli rilevati da altri strumenti (IOP-29 in primis, ma anche MMPI, PAI, colloquio, ecc.). Ci si è focalizzati, in particolare, sulla credibilità del malessere psicologico lamentato dal cliente, al fine di perfezionare le competenze dei partecipanti nell’ambito dell’assessment psicologico clinico e forense.

L’incontro è stato introdotto e presentato dal dott. Fabio Cotti e dal prof. Alessandro Zennaro, i quali hanno proposto alcune riflessioni inerenti l’utilizzo del test in ambito peritale, offrendo alcuni spunti su quale ruolo possa avere il Rorschach, nel contesto Italiano, all’interno di un percorso psicodiagnostico.

Link al video https://www.youtube.com/watch?v=_rtakeEaHjU&feature=youtu.be

 

 

 

 

CONDIVIDI SUI SOCIAL:
Video: Il Rorschach e l’IOP-29 nella valutazione della credibilità del malessere psicologico